Dove sta il limite dell'immaginazione?

Dove sta il limite dell'immaginazione?

Cosa accede quando smettiamo di immaginare?

La sazietà porta alla non evoluzione in tutti i campi. Lasciando libera l'immaginazione arrivano idee e avviene anche un ascolto più profondo di ciò che consideriamo parte di noi.

Oltre all'immaginazione c'è l'azione ed è il mare più pericoloso per molte persone perché fra questo navigare perdono la loro meta, quella di essere esperienza.

Possono immaginare ogni cosa, ma sarà sempre la realtà e l'azione che farà muovere le vele per raggiungere il contatto con la consapevolezza.

Non rimaniamo imbrigliati nelle idee sacrileghe, ma portiamo il nostro essere alla sua espanzione e liberazione. Possiamo immaginare, possiamo sognare, possiamo usare la nostra mente per creare cose nuove e che facciano onore alla vita, oppure essere semplicemente lì seduti a fantasticare cosa la vita ci potrebbe riservare.

Francesco Sartori


©2017-2020 Francesco Sartori

Via Pio X, 82, 36022 San Giuseppe di Cassola (VI)

tel. +393489310575       P.I. 04860070285 

  • Grey Facebook Icon
  • Grey YouTube Icona
  • Grey Instagram Icona
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey RSS Icon