Come il massaggio può aiutare a rafforzare il sistema immunitario.

Sono davvero tantissimi gli utilizzi e i benefici del massaggio.

Massaggio rilassante, terapeutico, connettivale, decontratturante, anti cellulite, energizzante, olistico e riequilibrante energetico ed emozionale, sono solo alcuni tipi di massaggio denominati per la loro funzione.

In Thailandia ad esempio il massaggio è inserito nei protocolli del sistema sanitario e ospedaliero.

Anche in alcuni centri specializzati nel Nord Europa i trattamenti bionaturali sono proposti anche come supporto alle terapie tradizionali.


Esistono degli ausili riconosciuti dal Ministero della Salute in Italia, riguardanti i raggi FIR (Far Infra-Red, infrarosso lontano) attraverso i quali, con una tecnologia di rifrazione (coperte/stuoie) rimandano queste onde al corpo stesso che le genera, accelerando il processo di guarigione ed assorbimento delle infiammazioni. Sono onde che si trovano anche nei raggi solari, ma qualsiasi corpo di mammifero le genera. Il Ministero della sanità ha riconosciuto che l’utilizzo di queste onde non è invasivo ed è privo di effetti collaterali. Quindi cosa sono questi tanto acclamati raggi FIR se non quello che noi intendiamo per energia/prana?

Attraverso un massaggio, nel momento in cui l’operatore appoggia le mani sul corpo della persona, necessariamente avviene uno scambio di raggi FIR e anche questi da soli possono davvero essere d’aiuto per la nostra salute, in seguito vedremo come la pratica del massaggio vada a stimolare in più modi il sistema immunitario. "Uno studio del Medical College of Wisconsin (Prof. Dr. Whelan) ha effettuato delle ricerche su come le onde infrarosse possono aiutare a curare lesioni come ulcere, ustioni o lesioni della bocca derivanti da chemioterapia. Le osservazioni hanno riportato che le onde infrarosse aumentano il livello di energia nelle cellule e accelera la guarigione. In laboratorio, il team del Prof. Dr. Whelan, ha provato, che la velocità di crescita delle cellule della pelle e dei muscoli trattati con onde infrarosse aumenta del 150-200%. Inoltre, è stato anche osservato che i pazienti con lesioni muscolo-scheletriche, trattati con raggi infrarossi, mostrano una guarigione più veloce anche del 40% in più rispetto ai pazienti non trattati. Come le cellule convertono l’energia cinetica applicata in crescita accelerata non è ancora noto". (Fonte: NASA Notizie del 18/12/00)


Il massaggio inteso come protocollo di manipolazione, promuove la stimolazione del sistema immunitario e abbatte lo stress.

Soprattutto per quanto riguarda il massaggio Svedese, la serie di manovre che vengono effettuate durante un trattamento, sono proiettate a distendere la mente e il corpo, andando ad incidere notevolmente sulla produzione di cortisolo.

Perciò abbinare il massaggio a pratiche di riequilibrio energetico può davvero essere una formula di grande impatto benefico, questo è il motivo per il quale nelle Tecniche F.r.e.e.l. vengono proposti trattamenti in grado di coinvolgere la sfera fisica, emotiva ed energetica.

Come riporta uno studio condotto dal Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles in California, il massaggio è in grado di agire sull’ormone dello stress, abbassando i livelli del cortisolo.


Lo studio, riportato sul Journal of Alternative and Complementary Medicine, sottolineato dalla voce del professor Mark Hyman Rapaport, presidente di Psichiatria e Neuroscienze Comportamentali al C-SMC, il cortisolo “gioca un ruolo fondamentale nella produzione dei globuli bianchi e nell’attività del sistema immunitario”.

La ricerca fu condotta su persone adulte di età compresa tra i 18 e i 45 anni, prevedeva 45 minuti di Swedish Massage Therapy (massaggio svedese) o un semplice massaggio leggero, senza manualità specifiche. Il periodo di ricerca durò 5 settimane, durante le quali i soggetti erano sottoposti al massaggio una o due volte a settimana.


Il team di ricerca, ha scoperto che i partecipanti che hanno ricevuto il massaggio svedese avevano più bassi livelli di cortisolo e interleuchina (IL), mentre erano più alti livelli di ossitocina (l’ormone del buonumore) e di linfociti, rispetto a chi ha ricevuto solo il massaggio leggero.

Tutti i partecipanti erano monitorati attraverso cateteri endovenosi, per prelevare campioni di sangue durante la sessione, chi ha ricevuto il trattamento Svedese riportava un notevole aumento del livello di attività dei globuli bianchi, ovvero, le cellule del sistema immunitario che hanno il compito di difendere l'organismo dalle infezioni e dalle malattie.

Questa importante ricerca indica che il massaggio ha un ruolo attivo sui linfociti e sulla loro quantità nel corpo, oltre alla riduzione dell'arginina vasopressina (AVP), che svolge un ruolo fondamentale nell'aumento del cortisolo.

Il contatto fisico e l’atto amorevole scatenano la produzione di un altro ormone importantissimo ovvero

la serotonina (l’ormone del buonumore) anch’esso in prima linea per l’aiuto al sistema immunitario.


La Medicina Tradizionale Cinese (MTC) sostiene da sempre il riequilibrio dell’aspetto energetico del corpo, andando ad agire sui meridiani, togliendo gli impedimenti e i ristagni del flusso energetico.

Attraverso il massaggio e una sapiente digitopressione si possono stimolare i meridiani oltre a riequilibrare i chakra che agiscono direttamente sugli stati di paura che portano ad un automatico innalzamento del cortisolo con la conseguente compromissione ed abbassamento delle difese del sistema immunitario.


Il massaggio, lo stile di vita sano, una monitorata integrazione (vitamine, sali minerali e macronutrienti) e la meditazione per una migliore gestione emozionale, sono tutte componenti preventive di grande aiuto per sostenere e ristabilire le difese immunitarie.

Francesco




©2017-2020 Francesco Sartori

Via Pio X, 82, 36022 San Giuseppe di Cassola (VI), Veneto - Italia

tel. +393489310575       P.I. 04860070285 

email: f.francescosartori@gmail.com

  • Grey Facebook Icon
  • Grey YouTube Icona
  • Grey Instagram Icona
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey RSS Icon